Uno sguardo sull’Arte: Mucha e Monet

Si apre il sipario su una nuova rubrica dedicata all’arte: uno sguardo, da semplice appassionata, su alcuni capolavori!

Alfons Mucha, Le fasi del giorno, 1899

Alfons Mucha, Stella del mattino, 1902

Claude Monet, Ponte Giapponese, 1910

Claude Monet, Il ponte giapponese, 1924

E a voi, quale piace di più? 🙂

This entry was posted in Potpourri and tagged , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to Uno sguardo sull’Arte: Mucha e Monet

  1. Marta says:

    Il ponte giapponese del 1910… è il dipinto più bello di monet, secondo me ovvio… ^_^

  2. Vallery says:

    Infatti è proprio bello! Era il suo giardino nella casa di Giverny! Ne ha fatte più versioni, “catturate” in diverse ore del giorno. Quella del 1924 si vede che è una delle ultime, è la versione più astratta ed “estrema”, che ha dipinto quando orami non distingueva più bene i colori. Però io la trovo stupenda, ancora più delle altre!!

Rispondi